FAQ
 
 
COSA BISOGNA FARE PER AVERE UN ALLACCIO?
Per avere un allaccio basta recarsi presso i nostri uffici o nei comuni dove troverete un nostro incaricato o qui sul nostro sito nell’area “MODELLI ON-LINE” e compilare la “RICHIESTA PREVENTIVO DI ALLACCIAMENTO”, al ricevimento di tale richiesta compilata in ogni sua parte un nostro incaricato farà un sopralluogo per verificare i lavori da effettuare cosicchè vi sarà inviato il preventivo per l’accettazione.
 
COSA BISOGNA FARE PER ATTIVARE UN’UTENZA?
Per attivare un’utenza bisogna aver già effettuato la richiesta di allacciamento e recarsi presso i nostri uffici o nei comuni dove troverete un nostro incaricato o qui sul nostro sito nell’area “MODELLI ON-LINE” e compilare la “DOMANDA DI ALLACCIAMENTO”.
Una volta effettuata tale domanda ed ultimati i lavori di costruzione dell'impianto interno sino al contatore, dovrete consegnare tutta la documentazione richiesta presso i nostri uffici e sarete da noi contattati per l'attivazione.
 
COSA BISOGNA FARE PER VOLTURARE UN’UTENZA?
Per volturare un’utenza bisogna recarsi presso i nostri uffici o nei comuni dove troverete un nostro incaricato o qui sul nostro sito nell’area “MODELLI ON-LINE” e compilare la “RICHIESTA VOLTURA”.
 
COSA BISOGNA FARE IN CASO DI FUGHE?
In caso di fughe occorre:
  • aprire subito porte e finestre
  • non accendere fiamme
  • non manovrare interruttori elettrici
CHIAMARE AL NOSTRO NUMERO 0734841808
 
A CHE COSA SERVONO I FORI DI AEREAZIONE?
I fori sono obbligatori in quanto la cucina a gas quando viene utilizzata brucia aria e quindi ossigeno, tali fori permettono in maniera permanente l’entrata di nuova aria nei locali; inoltre nel caso di un’eventuale fuga di gas interna anche in vostra assenza o durante la notte il gas uscirà all’esterno evitando problemi a volte irreparabili.
 
QUALI SONO LE VOCI CHE SI TROVANO NELLA PRIMA FATTURA?
POSA CONTATORE
L’importo di 15,49 € per la posa contatore viene addebitata nella prima bolletta ed è relativa alla posa ed apertura del contatore, non la troverete anche nelle prossime fatture salvo che non vi siano ulteriori aperture e/o chiusure.

CAUZIONE
La cauzione è un importo pagato a garanzia dei pagamenti, viene rimborsato alla chiusura del contatore o in caso di pagamento con domiciliazione bancaria o postale (solo per utenti con consumi annui inferiori a 5.000 mc); annualmente sono riconosciuti interessi per l’importo versato secondo quanto previsto dall’Autorità per l’energia elettrica ed il gas.

MARCA DA BOLLO
L'importo di 14,62 € per marca da bollo contratto.
 
QUALI SONO LE VOCI CHE COMPONGONO LA FATTURA?
Le voci che compongono la fattura dei consumi di gas-metano sono: CONSUMI GAS, IMPOSTA CONSUMI, ADDIZIONALE REGIONALE E QUOTA FISSA.

CONSUMI GAS
Con questa voce viene indicato il costo del gas-metano al mc che essendo a scaglioni di consumo, varia al variare dei mc totali consumati nell’arco di un anno termico, che va dal 01 luglio al 30 giugno dell’anno successivo.

IMPOSTA CONSUMI
E’ un’imposta statale che grava sul gas-metano e varia a seconda del tipo d’uso del gas e può variare con provvedimenti Statali.

ADDIZIONALE REGIONALE
E’ un’imposta regionale che grava sul gas-metano e varia a seconda del tipo d’uso del gas e può variare con provvedimenti Regionali.

QUOTA FISSA
La quota fissa e’ un importo che viene pagato ogni due mesi anche nel caso di consumo zero, l’importo annuo varia a seconda del consumo nell’arco dell’anno termico, che va da 01 di giugno al 31 luglio dell’anno successivo.
 
COME SI POSSONO CONTROLLARE I CONSUMI?
I consumi sono indicati in fattura dove sono indicate le due letture (attuale e precedente) dalle quali scaturisce il consumo fatturato, le letture possono essere facilmente controllate leggendo i numeri neri del contatore installato presso la vostra abitazione.
 
COME PUO’ ESSERE PAGATA LA FATTURA E COSA AVVIENE IN CASO DI TARDIVO O MANCATO PAGAMENTO?
Le fatture possono essere pagate presso i nostri uffici, banche ed uffici postali; con domiciliazione bancaria o postale oppure on-line con bancomat o carte di credito.
In caso di pagamenti successivi alla scadenza saranno addebitati interessi di mora secondo quanto previsto dall’Autorità per l’energia elettrica ed il gas.
La situazione dei pagamenti può essere facilmente controllata leggendo in fattura la parte riservata ai pagamenti, che può indicare la dicitura di regolarità o di mancato pagamento, mentre nel caso di pagamenti dopo la scadenza questa parte sarà in bianco.
Nel caso di mancato pagamento sarà inviata una raccomandata di invito al pagamento, decorsi i termini indicati nel sollecito sarà sospesa la fornitura, come indicato nel contratto firmato all’attivazione dell’utenza e nelle comunicazioni dietro la nostra fattura.
 
CHI E’ L’AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS (AUTORITY)?
L’Autorità per l’energia elettrica e il gas (Autority) è un’autorità indipendente istituita con la legge 14 novembre 1995, n. 481 con funzioni di regolazione e di controllo dei settori dell’energia elettrica e del gas, per maggiori informazioni visitate il sito www.autorita.energia.it.